Attendere

Attendere

STRESS

Il termine stress è ormai entrato nel vocabolario quotidiano con un significato negativo per indicare situazioni e contesti che generano fatica, angoscia e difficoltà di adattamento, causando tensione e squilibri.
Effettivamente il modus vivendi della società attuale genera frequentemente condizioni stressanti, basti pensare ai ritmi frenetici delle grandi città, alla iperconnessione costante, ai continui stimoli da cui siamo continuamente bombardati.

Da un punto di vista neurobiologico la reazione di stress è caratterizzata da uno stato di attivazione dell’asse ipofisi-corticosurrene e dell’area limbica, che consente un migliore adattamento metabolico dell’organismo in condizioni particolari di richiesta ambientale. E’ quindi una reazione adattiva e essenziale per la vita che, in condizioni ottimali, è limitata nel tempo. Situazioni di stress ad elevata intensità o che si protraggono nel tempo rischiano però di determinare o influenzare l’insorgenza di patologie, sia in termini organici che psicologici. Il supporto di uno psicologo può in questi casi sostenere la persona nello sviluppo di strategie di fronteggiamento al fine di una gestione dello stress più funzionale, favorendo, in termini cognitivi ed emotivi, l’attribuzione di nuovi significati, ad eventi e situazioni interpretati come agenti stressanti.


Cause Stressanti

Lo stress può essere causato da differenti fattori il cui significato “negativo” varia da persona a persona; il trasferimento in un altro ambiente lavorativo o in un’altra città, ad esempio, possono avere valenze profondamente diverse per le persone che lo vivono.
È possibile, tuttavia, individuare alcuni fattori che frequentemente generano stress:

SINTOMI DELLO STRESS

Di seguito alcuni sintomi che potrebbero indicare una condizione di stress.


Sintomi fisici


Sintomi psichici ed emotivi


Sintomi cognitivi


Sintomi comportamentali


Malattie dovute a stress

STRESS E DIFFICOLTA' LAVORATIVE

Lo sviluppo tecnologico si pensava avrebbe ridotto, in termini di tempo e di severità, il logorio dell’uomo nel mondo lavorativo. Non sembra essere stato così, ed anzi oggigiorno assistiamo a una crescita importante di precarizzazione e competitività, insieme ad una maggiore complessità organizzativa, che possono generare nelle persone, non raramente, un disagio nella propria quotidianità a causa delle difficoltà lavorative estese, con ripercussioni significative nella sfera privata e sociale, arrivando a generare perfino situazioni di burnout.

Migliorare, con il supporto di uno Psicologo, la propria gestione del tempo, le proprie capacità organizzative e di pianificazione, il proprio stile di assertività, nonché le proprie competenze relazionali può favorire una migliore gestione dello stress in ambito lavorativo. In alcuni casi, inoltre, le competenze dello Psicologo possono facilitare nel soggetto il riconoscimento dei propri limiti e delle proprie risorse come pure i segnali che potrebbero indicare il rischio burnout.

×

K!logo

Graphic Design & FE/BE Programming by Krich!


photo by Unsplash

ph.
Baim Hanif
Marco Bianchetti
Rhys EST2018
GingerTiger
Rohan Makhecha
Zach Lucero
Janko Ferlič
Tomas Williams
Andriy Babarytskyi
Krissia Cruz
Ksenia Makagonova
Annie Spratt
Hermes Rivera
Sebastian Engler
veeterzy
Aaron Burden
Justin Novello
Oscar Keys
Verne Ho
Larm Rmah
Jeremy Thomas
Jordan Steranka
Toa Heftiba
Elijah O'Donnell
Zach Reiner
Tim Marshall
Nick Moore
Casey Horner


some CSS styles by W3S

Parallax based on Luxy Vanilla.js

Image Gallery by Melinda Golden

Bootstrap, jQuery and other stuff